La terza edi­zione del Bre­walk­ing sarà più breve, più mon­dana ma soprat­tutto più… rosa! Capitan Brusa, Piovra Carù e Coach Pelux accom­pa­g­n­er­anno i vet­erani dello scar­pon­cino Maverock&SyS nel Parco Nat­u­rale delle Dolomiti Friu­lane dove affron­ter­anno il giro ad anello denom­i­nato Truoi Dai Sclops, ovvero il Sen­tiero delle Gen­zianelle: 8 ore di cam­mino con dis­liv­ello di 1200mt, è impor­tante questo sen­tiero per le par­ti­co­lar­ità botaniche che vi si incon­trano nei vari ambi­enti tipici delle dolomiti, tra boscaglie di pino mugo, ghi­aioni, pas­coli e pra­terie alpine. Ovviamente dopo la cam­mi­nata ci sarà l’immancabile visita di un bir­ri­fi­cio arti­gianale: il pluripremi­ato Foglie d’Erba di Forni (UD).

A par­tire da ven­erdì 27 luglio, rac­con­ter­emo le avven­ture dei nos­tri eroi dalle Dolomiti Friu­lane… con com­menti, foto e curiosità! DA NON PERDERE!!!

GIORNO 1, CAMPO BASE A FORNI DI SOPRA

Giun­gere a Forni da Bel­luno per­me­tte di godere di un panorama doloMITICO ma… quante curve!!! Alle 19 circa, il Bre­walk­ing Team 2012 rag­giunge La Stube, l’Albergo che lo ospiterà durante l’impresa. Breve sosta nelle stanze e poi partenza per il Bir­ri­fi­cio Foglie d’Erba per degustare la prima parte di birre del Mas­tro Peris­sutti (Pre­mio Bir­raio 2011). Il Pub è anche pizze­ria e che pizze!! Tra quelle spe­ciali si pos­sono scegliere quelle del bir­raio con­dite con malti e luppoli. Ma le grandi pro­tag­o­niste della ser­ata sono loro: Babel, Sai­son, Hopfe­lia e Ulysse! Chapeau!! Alle 23 ritorno a La Stube: domat­tina sveg­lia alle 6:30, il team si com­pleterà con l’arrivo della Brusa per poi par­tire verso il Rifu­gio Pacherini e dopo, la ras­si­cu­rante For­cella dell’Inferno a quota 2200. (Ven­erdì 27 luglio 2012)

GIORNO 2, “ALLINFERNOANDATA E RITORNO

Mis­sione com­pi­uta! Sep­pur con fat­ica, il Team Bre­walk­ing è stato in grado di per­cor­rere il Sen­tiero delle Gen­zianelle. Partenza poco prima delle otto, qualche dif­fi­coltà ad indi­vid­uare l’inizio del sen­tiero e poi via verso il Rifu­gio Pacherini. Le fan­ci­ulle capis­cono in fretta che non sarà una passeg­giata e soprat­tutto Pelux arriverà provata al primo Rifu­gio in quota 1587mt. Ma la ragazza ha la scorza dura e sebbene inizial­mente avesse pen­sato di tornare indi­etro, ha stretto i denti e con le scarpe legate con il cerotto ha deciso di restare nell’impresa. Alle 11:30 il Team giunge alla For­cella dell’Inferno (2200mt), panorama spet­ta­colo, breve sosta, foto ricordo e poi ripartenza. Alle 13:00 arrivo alla For­cella Brica dove in sosta ci sono anche tre stam­bec­chi. Una breve discesa per­me­tte di giun­gere alla Casera Val Binon (1778mt) in tempo per un pas­ta­s­ciut­tata galat­tica insieme ad un gruppo di escur­sion­isti danesi e norve­g­esi. L’ultima For­cella, quella di Urtisiel (2000mt), non si riv­ela stan­cante come le prece­denti ma la sua discesa, nel ghi­aione, impegna a fondo tutto il Team e Pelux perde quasi le suole delle scarpe! Final­mente alle 16:30 circa SyS e Piovra Carù rag­giun­gono l’ultimo Rifu­gio, il Giaf a 1400mt. Poco dopo giunge anche il resto della ciurma e insieme si scende sulla car­rarec­cia che diventa asfal­tata e finisce alla Loc. Davost dove SyS ha las­ci­ato la macchina. Che dire, lo spir­ito del Bre­walk­ing è stato preser­vato anche con l’aiuto delle tre fan­ci­ulle, provate ma in fondo felici di aver parte­ci­pato. L’avventura si con­clude con la cena a La Stube: piatti friu­lani accom­pa­g­nati da birre artigianali.

Non resta che dire Arrived­erci al Prossimo Bre­walk­ing!!! (Sabato 28 Luglio 2012)